Se vai in Giappone, non vorrai non andare al tempio di Fushimi Inari Shrine, vero?

Visiting the Inari Shrine Kyoto Japan

Mentre quando sono in Italia evito accuratamente i luoghi turistici, quando sono all’estero il mio mantra è: prima fai la turista, e poi fai tutto il resto.

Perché non è che il Giappone sia proprio dietro l’angolo, e non è detto che se ci tornerai visiterai sempre le stesse città. Quindi, mano sul cuore Silvia, e via nei posti più turistici del paese del Sol Levante.

Cosa c’è di più turistico e inflazionato del Santuario di Fushimi Inari? Poco, pochissimo.

A una decina di minuti di treno (trenino, sottolineo, non lo Shinkanzen) da Kyoto, ai piedi di un colle piuttosto erto, si trova il Santuario di Fushimi Inari. Il Santuario shintoista è dedicato a Inari, il dio del riso, i cui messaggeri sulla terra sono le volpi, le cui effigi sono praticamente ovunque.

Dal Santuario partono migliaia di torii color arancio vermiglio che si inerpicano su per il colle, sulla sommità del quale troviamo altri torii, altari in pietra e le immancabili effigi di volpe.

Ma tutti questi torii che significato hanno?

Tradizionalmente il torii è la “porta” che marca l’ingresso all’area sacra del tempio o santuario. Donare un tori è di buon auspicio, e il suo costo varia dai 400.000 yen  (circa 3.000 euro) per un tori di medie dimensioni fino a oltre a un milione di yen (circa 8.000 euro) per uno di grandi dimensioni. Su ogni torii vi è iscritto il nome del donatore.

Santuario di Fushimi-Inari: ne vale la pena? Certo che sì

Il santuario è ovviamente pieno di turisti, che però scemano man mano che si sale il colle – non si tratta di una salita modesta, se poi si aggiunge un clima caldo e afoso il tutto diventa piuttosto complicato.

Ma man mano che i turisti si diradano, si può iniziare a percepire quella sacralità e quel silenzio che fanno di questi luoghi, luoghi da non perdere. Anche se turistici.

P.S. A proposito di fotografia di viaggio..sono stata intervistata da Rolling Pandas..Qui trovate la mia intervista!