Dopo la brutta sconfitta di Brindisi, Reggio mostra la sua faccia migliore e conquista due punti importanti per tenere aperta la speranza della Final Eight, ma non solo…
Ottimo approccio di Mekel e compagni che iniziano il match 22-6; Roma rientra a fine del primo quarto, ma Pardon e Johnson-Odom giocano molto bene e così il primo quarto si chiude sul 31-19.
Jefferson prova a dare la scossa insieme a Buford, ma la difesa di Candi e qualche tripla permettono alla Grissin Bon di avere 17 punti di vantaggio all’intervallo lungo (58-41).
Roma parte forte, difende decisamente meglio e con qualche contropiede si riporta in partita (74-66); Baldasso e Dyson colpiscono a ripetizione ed a cinque dalla fine il punteggio è 78-74. È Reggie Upshaw a decidere il match con un canestro da sotto ed una tripla frontale determinante in un momento di grande difficoltà per i padroni di casa. Escono per falli Pini, Dyson e Reggio, non senza qualche timore, taglia per prima lo striscione del traguardo. 96-88 il finale. (Matteo Meli per Basket Magazine)